lunedì 21 dicembre 2009

No regali, siamo insegnanti


L'Irish Primary Institutions Network, sostanzialmente l'associazione governativa che controlla la rete delle scuole primarie (le nostre elementari) in Irlanda, ha avvertito i bambini (leggi: i genitori) di non comprare regali costosi ai propri insegnanti per Natale.

Questo dopo che una bimba si era presentata dal proprio maestro con una carta regalo per acquisti nei negozi del centro del valore di 200 euro. L'IPIN comunica che il rischio di regali costosi diventera' epidemico nei prossimi giorni.

Mi sono iscritto alla graduatoria per diventare docente.

5 commenti:

bacco1977 ha detto...

grande!
anche io!

el bite ha detto...

Ah però!

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

chechimadrid ha detto...

bene, in bocca al lupo!! ma sei sicuro di voler avere a che fare con i bambini irlandesi???? i terribili bambini irlandesi?? (ho vissuto a dublino qulahce mese ed ho dei ricordi un pò terribili, come i bambini ubriachi per strada...per dirti gli altri aspetto la tua reazione...casomai amassi dublino....)

chechi ha detto...

ti invito a fare un salto al mio blog e commentare il mio ultimo post: sono sicura che il tema ti interesserà!