sabato 21 marzo 2009

Il menu' da recessione

Settimana scorsa, durante le nostre peregrinazioni e approfittando del bel tempo (che dura da una settimana, nonostante qualche nebbia, e ci lascia attoniti), capitiamo in quel di Dun Laoghaire, di cui ho gia' parlato e messo foto: il bel porto a Sud del centro di Dublino, una delle zone piu' animate della "Dublino bene".

E' sabato, la gente vaga in massa per le strade e noi decidiamo di entrare nel locale shopping center per cercare un pasto veloce e continuare poi la nostra passeggiata. Bene, spettacolo desolante: meta' dei negozi del centro commerciale sono chiusi (alle 4 del pomeriggio!), solo qualche fast food e un paio di negozi di abbigliamento resistono, oltre ad una provvidenziale gelateria.

Percorriamo quindi i corridoi semideserti, finche' non ci troviamo davanti la foto seguente: e l'immagine stessa vale piu' di mille parole.

3 commenti:

Bugaz ha detto...

Pesantuccia questa foto, ma non si inizia a vedere qualche segnale positivo?
Io arrivo il 4 maggio e sto su per qualche mese, e un lavoretto schifo schifo non mi farebbe...

Paolo ha detto...

La prima volta che sono andato a quel centro commerciale era il 15 dicembre, dopo 2 mesi dal mio arrivo. Abituato all'hinterland di Milano, mi e' venuta una depressione tremenda....

Baund ha detto...

@ Bugaz: è dura, parecchio dura. Solo poche aziende assumono davvero, e per le altre va bene quando non licenziano, banche incluse. Vedremo come andrà in futuro.

@ Paolo: ci sono comunque shopping mall migliori, come il Jervis, l'ILAC, il Blanchardstown o il Liffey Valley... Quello di Dun Laoghaire mi ha demolito il morale però, e meno male che è la "Dublino bene"!